Torte per celebrità, ambite dai collezionisti

Una fetta di torta di 127 anni dal matrimonio del presidente Grover Cleveland a Frances Folsom, in una scatola Tiffany & Company.

I prodotti da forno non resistono bene allo stoccaggio. Eppure i collezionisti si contendono ancora le fette di torte nuziali e di compleanno realizzate per le celebrità decenni fa e confezionate come bomboniere.

A novembre un residuo in scatola della torta nuziale del 1981 del principe Carlo e Lady Diana Spencer ha portato $ 1.375 alle aste di Julien a Beverly Hills. La torta non è adatta al consumo, avverte il catalogo. Questo autunno Julien offrirà una torta ricordo delle nozze del 1947 dei genitori di Charles.

La casa d'aste non ha rivelato dettagli sull'acquirente privato che ha portato a casa il dessert reale del 1981. In generale, i collezionisti sul campo mantengono un profilo basso.



Tutti vogliono che tutto rimanga così segreto, ha detto Alicia Carroll, commerciante di cimeli a Los Angeles. La sua azienda, Everything Royal, ha venduto numerose porzioni di torta, tra cui un pezzo di torta alla frutta del 1840 della regina Vittoria per il suo matrimonio. (Il prezzo era di $ 50.000.) La scatola color crema originale per il pezzo Queen Victoria era stata aperta ad un certo punto. Il dessert all'interno si era completamente disintegrato in polvere, ha detto la signora Carroll.

La glassa e gli strati intatti, tuttavia, non contano molto per i devoti. Basteranno tracce delle confezioni zuccherine talismaniche.

Barbara Rusch, collezionista di cimeli della regina Vittoria a Toronto, ha cercato di acquisire una fetta della torta del 1840 per due decenni.

È il mio Santo Graal, ha detto in un'intervista telefonica. Una volta è stata battuta di poco per una fetta a un'asta di New York. (È stata un po' consolata nell'apprendere in seguito che anche Malcolm Forbes era stato superato quel giorno.) Nel 2007 è volata in Inghilterra per vedere un avanzo del 1840 in mostra al Castello di Windsor.

Alla vetrina del castello, ha detto, ho messo la mia mano sopra il vetro, e c'era la torta quattro pollici sotto la mia mano, e ho pensato: 'Questo potrebbe essere il più vicino possibile a questo pezzo di torta'.

Anche i prodotti da forno creati per i politici americani hanno attirato i fan. Nel 2010 un sigillo presidenziale fatto di glassa di zucchero come condimento nel 1962 per la torta del 45esimo compleanno di John F. Kennedy ha portato $ 6.572 a Heritage Auctions a Dallas. La decorazione è stata in mostra a Attrazioni automobilistiche storiche , un museo a Roscoe, Ill.

La vecchia torta in qualche modo ipnotizza i frequentatori di musei. Si imprime nella coscienza delle persone, ha detto Sharon Farrell, la custode del luogo di nascita di Grover Cleveland a Caldwell, N.J. Il museo possiede una torta di frutta essiccata fatta per il matrimonio del presidente nel 1886 con Frances Folsom.

I visitatori di mezza età hanno detto alla signora Farrell che non hanno mai dimenticato i loro avvistamenti infantili del dessert. È grumoso e marrone scuro. Il tempo non migliora l'aspetto della torta di frutta, ha detto.

Un'altra fetta di torta di Cleveland è in mostra fino al 4 luglio al Buffalo History Museum. Qualcuno molto tempo fa ha preso alcuni bocconi e poi ha messo da parte il resto per i posteri nella sua confezione regalo di raso bianco di Tiffany & Company. (Nel 2010 il pezzo mezzo mangiato doveva essere rinforzato con resina.)

Un quadrato beige sgretolato della torta di compleanno di Franklin D. Roosevelt del 1934 appare sulla copertina di un nuovo libro, Souvenir Nation: cimeli, ricordi e curiosità dallo Smithsonian's National Museum of American History (Princeton Architectural Press). L'autore, il curatore dello Smithsonian William L. Bird Jr., ha incluso il dolce decaduto in un capitolo sugli artefatti presidenziali, insieme a un polsino della camicia macchiato del sangue di Lincoln.

Lo Smithsonian ricevette la fetta del 1934 dai discendenti dei partecipanti a una festa di Roosevelt. Gli americani sono inclini a preservare tali stranezze banali e fragili, ma potenti, e poi a darle ai musei per il pubblico godimento, ha detto Bird in un'intervista telefonica.

Ha aggiunto: A volte basta guardare questo e pensare: 'Quale altra nazione nel mondo?'