Chi è Safin, il cattivo 'inquietante' di Rami Malek?

C'è davvero Non c'è tempo per morire , ma se devi, dovrebbe essere nelle mani del misterioso Safin, il nuovo cattivo interpretato da Rami Malek nel prossimo 25 ° film di James Bond. Il suo impatto è stato così terrificante nei trailer recenti, che alcuni stanno iniziando a chiedersi, se è il cattivo più spaventoso che abbia affrontato 007, o è solo un altro aggiunto alla lista degli sconfitti.

In arrivo nei cinema il 12 novembre 2020, Non c'è tempo per morire è il prossimo emozionante episodio di un franchise che ha visto una miriade di attori assumere il ruolo di Bond solo per affrontare un assortimento ancora più ampio di attori decisi a sconfiggerlo. Per non parlare delle tante femme fatale lanciate a fianco.

Ti piaceranno anche:
Tom Hardy è il nuovo legame?
La data di uscita di No Time To Die di James Bond è stata confermata
Guarda lo Stunt Driver di James Bond mentre sfreccia sull'Aston Martin DB5



Rami Malek Bond 1

Con quest'anno che dovrebbe essere l'ultima volta in cui vedremo Daniel Craig ordinare un martini - scosso, non mescolato - Rami Malek farà sicuramente il suo ultimo evviva per secoli. In cerca di vendetta, il misterioso Safin è un anarchico. Ex assassino di SPECTRE, non si sa veramente nulla delle sue origini; da dove viene o qual è il suo vero nome. L'uomo è completamente avvolto nel mistero, eppure sembra essere un potente avversario con collegamenti al terrorismo.

Nell'ultimo promozionale video , intitolato 'Meet Safin', la Universal Pictures si siede con Malek per scoprire cosa esattamente voleva fare con il principale antagonista dell'ultimo film di Bond. La parola che ha scelto è stata inquietante. Stiamo già tremando.

Pensando a se stesso come un eroico, sembra che Malek stia abbracciando gli attributi di un simpatico cattivo, uno che crede veramente di fare la cosa giusta. La voce fuori campo di Safin lo sente confrontarsi con 007 come entrambi gli strumenti per sradicare le persone - per rendere il mondo un posto migliore. La differenza principale tra loro, secondo Safin, è che vuole essere un po 'più ordinato. Raccapricciante.

Passando al regista del film, Cary Joji Fukunaga collega le azioni di Safin al suo terrore. Quello che vuole, e quello che è disposto a fare, lo rende un personaggio molto spaventoso, sia personalmente per Bond ma anche a livello globale. La produttrice Barbara Broccoli ha descritto la sua personalità come un brutto lavoro. Gli abbiamo lanciato il libro su questo. È davvero il supercriminale. È quello che si mette davvero sotto la pelle di Bond.

Immagino che dovremo aspettare fino al 12 novembre per scoprire quando Safin e James Bond si affrontano Non c'è tempo per morire il 25 ° film della saga di James Bond.

Ti piaceranno anche:
Tom Hardy è il nuovo legame?
La data di uscita di No Time To Die di James Bond è stata confermata
Guarda lo Stunt Driver di James Bond mentre sfreccia sull'Aston Martin DB5